Edilizia - Costruzione abusiva – Sanatoria – Requisiti – Doppia conformità – Corte di Cassazione, Sentenza n. 2357 ud. 14/12/2022 - deposito del 20/01/2023

Realizzazione di abuso edilizio in violazione della normativa antisismica – Applicabilità – Esclusione

Sfratto per morosità – Risoluzione prematura del contratto di locazione per violazione dell’obbligo di rinnovo –  – Cass. 5 gennaio 2023 n. 194

Mancato utilizzo dell’immobile per l’uso dichiarato nel recesso – Sanzioni – Condizioni di legittimità del trattenimento del deposito cauzionale da parte del locatoreIntimazione di sfratto per morosità con ulteriore richiesta di risarcimento danni da parte del locatore – Pronunce parzialmente diverse dei giudici di merito - Nuovi principi della Suprema Corte – Cass. 5 gennaio 2023 n. 194 sui punti controversi – a cura del dott. Riccardo Redivo già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma

Appalto – Cambio di gestione con passaggio ad una nuova impresa aggiudicatrice –  - Corte di Cassazione, sez. lavoro, ordinanza n. 36944 del 16 dicembre 2022.  

Azione del lavoratore per il riconoscimento  del suo diritto al passaggio alle dipendenze del nuovo appaltatore – Inapplicabilità del termine di decadenza di cui all’art. 32, lett. c) della legge n. 183 /2010 Applicabilità della norma al solo caso di trasferimento dell’azienda e non di un semplice avvicendamento nella gestione dell’appalto - Corte di Cassazione, sez. lavoro, ordinanza n. 36944 del 16 dicembre 2022, a cura di Riccardo Redivo, già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma.

Comproprietari di immobile – Locazione a terzi deliberata dalla maggioranza degli stessi – Domanda giudiziale proposta da comproprietario non consenziente per: l’annullamento del contratto, il rilascio del bene ed il risarcimento del danno – Cass. sez. II

Contestazione della domanda di risarcimento danni – Cass. sez. II, ordinanza  n. 37847 del 5 dicembre  2022, a cura del dott. Riccardo Redivo, già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma.

Presidenzialismo, no grazie. di Alessandro Diotallevi

Due premesse sono necessarie. La prima: non è il tempo, recte, non c’è tempo per fare dell’accademia quando il confronto politico s’è incarognito al punto di essere diventato, dichiaratamente o implicitamente, scontro per la sopravvivenza delle libertà democratiche. La seconda, consequenziale: bisogna fare una nuova scelta di contenuto costituente, benchè non si sia in fase storica successiva ad una guerra o a una rivoluzione. . . . . . .

procedimento civile - domanda giudiziale - citazione - contenuto - nullita' - sanatoria Corte di Cassazione, Sez. 6 - L, Ordinanza n. 238 del 05/01/2023

Deposito atto telematico - Errore fatale - Conseguenze - Rinnovazione per rimessione in termini - Ammissibilità - Condizioni - Sanatoria per raggiungimento dello scopo - Configurabilità.

In tema di deposito telematico di un atto processuale, la presenza, all'esito dei controlli della cancelleria, di un "errore fatale" che, non imputandosi necessariamente a colpa del mittente, esprime soltanto l'impossibilità del sistema di caricare l'atto nel fascicolo telematico, impedendo al cancelliere l'accettazione del deposito, oltre a consentirne l'eventuale rinnovazione con rimessione in termini, non determina effetti invalidanti, quando vi sia il pieno raggiungimento dello scopo, ai sensi dell'art. 156, comma 3, c.p.c..

Corte di Cassazione, Sez. 6 - L, Ordinanza n. 238 del 05/01/2023

Possesso di immobile – Riconsegna del bene da parte dell’occupante, che richiede l’indennità per miglioramenti ed addizioni da lui  apportati alla cosa-. Diritto del possessore al rimborso per le spese straordinarie sostenute – Applicabilità dell’art. 115

 Immobile detenuto dal detentore a titolo qualificato (prima come conduttore e poi, sulla base di un contratto preliminare di vendita) - Inapplicabilità all’occupante senza titolo della norma che riconosce il relativo diritto del possessore all’indennità per le riparazioni straordinarie effettuate -  Cass., sez. III, ordinanza n. 29924 del 13 ottobre 2022, a cura di Riccardo Redivo, già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma.

Impugnativa di delibera assembleare - Intervento volontario dell’amministratore – Corte di Cassazione, Sez. 2 -  Ordinanza n. 36345 del 13 dicembre 2022 -  commento 

Impugnativa di delibera assembleare - Intervento volontario dell’amministratore – Cancellazione di frasi offensive e risarcimento danni – Inammissibilità - Corte di Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 36345     del            13 dicembre 2022 a cura di Adriana Nicoletti – Avvocato del Foro di Roma – Commento

Condominio - Interventi del singolo su parti comuni – Corte di Cassazione, Sez. 6-2, Ordinanza n. 36389 del 13 dicembre 2022 - commento

Condominio – Trasformazione del tetto in terrazza ad uso esclusivo – Legittimità dell’intervento – Onere della prova - Corte di Cassazione, Sez. 6-2, Ordinanza n. 36389 del 13 dicembre 2022 a cura di Adriana Nicoletti – Avvocato del Foro di Roma – Commento

Requisiti di iscrizione all’albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e controllo nelle procedure di cui al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza -  Ministero della Giustizia Dipartimento per gli affari di

OGGETTO: Requisiti di iscrizione all’albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e controllo nelle procedure di cui al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (articolo 356 del decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14). Obblighi formativi e requisito alternativo ai fini del primo popolamento. Modalità di documentazione

Onorari a carico del soccombente – liquidazione - somma domandata dall'attore - somma attribuita alla parte vincitrice - Corte di Cassazione Ordinanza n. 37851 del 28/12/2022

nei giudizi civili per pagamento di somme di denaro, la liquidazione degli onorari a carico del soccombente deve effettuarsi avendo riguardo alla somma attribuita alla parte vincitrice piuttosto che a quella domandata, si riferisce all'accoglimento, anche parziale, della domanda medesima, laddove, nell'ipotesi di rigetto di questa (cui deve assimilarsi ogni altra ipotesi di diniego della pronuncia di merito), il valore della controversia è quello corrispondente alla somma domandata dall'attore.

Autovettura - obbligo dell’assicurazione La definizione di "strada" - Applicabilità della disciplina del relativo codice della strada. Corte di Cassazione Ordinanza n. 37851 del 28/12/2022

La definizione di "strada", che comporta l'applicabilità della disciplina del relativo codice, non dipende dalla natura, pubblica o privata, della proprietà di una determinata area, bensì dalla sua destinazione ad uso pubblico, che ne giustifica la soggezione alle norme del codice della strada per evidenti ragioni di ordine pubblico e sicurezza collettiva Sez. 2, n. 14367 del 5 giugno 2018.

Avvocato – crediti formativi previsti per il 2023 – 15 crediti di cui tre in materie obbligatorie – Delibera del Consiglio Nazionale forense del 13 gennaio 2023

 Il CNF delibera che:  l'anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 non viene conteggiato ai fini del triennio formativo di cui al comma 3 dell'alt. 12 del Regolamento CNF 6 del 16 luglio 2014 e ss mm; - nell'anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 ciascun iscritto adempie l'obbligo formativo di cui all'art. 11 della L. 247 del 31 dicembre 2012 mediante il conseguimento di minimo quindici crediti formativi, di cui almeno tre nelle materie obbligatorie di ordinamento e previdenza forensi e deontologia ed etica professionale e dodici nelle materie ordinarie; - i crediti formativi acquisiti nell'anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 potranno essere conseguiti anche integralmente in modalità FAD.

Avvocato - pattuizione del compenso: un compenso in percentuale sul valore complessivo della pratica o dell’affare - pattuizione del cd. Palmario parere 20 dicembre 2022, n. 57

Il COA di Chieti formula quesiti in materia di pattuizione del compenso. Chiede di sapere, in particolare: 1) se possa essere pattuito un compenso in percentuale sul valore complessivo della pratica o dell’affare; 2) se, in caso di risposta affermativa al primo quesito, nella pattuizione relativa al compenso si possa prevedere che il compenso non sia dovuto qualora il cliente non raggiunga un determinato risultato; 3) in alternativa, se possa ancora ritenersi legittima la pattuizione del cd. palmario e se il palmario medesimo debba aggiungersi al compenso previsto dai parametri o possa aggiungersi ad esso.

Avvocato - rimozione della propria data di nascita, del luogo di nascita e del codice fiscale dalla pagina “Albo online” parere 20 dicembre 2022, n. 60

 

Il COA di Trieste chiede di sapere se sia legittima la richiesta di un avvocato, volta ad ottenere la rimozione della propria data di nascita, del luogo di nascita e del codice fiscale dalla pagina “Albo online” del sito dell’Ordine degli Avvocati.

Avvocato - determinazione del compenso per attività stragiudiziali, qualora l’avvocato abbia raggiunto una transazione o una conciliazione giudiziale. parere 20 dicembre 2022, n. 52

Il COA di Salerno chiede chiarimento in merito alla determinazione del compenso per attività stragiudiziali, qualora l’avvocato abbia raggiunto una transazione o una conciliazione giudiziale. Richiama, sul punto, il contenuto del parere n. 413 del 2022 del Consiglio di Stato, relativo allo schema di d.m. recante modifiche al d.m. n. 55/2014.

Reati contro la famiglia; Corte di Cassazione, Sentenza n. 49323 ud. 29/09/2022 - deposito del 28/12/2022

Delitto di violazione degli obblighi di natura economica in materia di separazione, di cui all’art. 570-bis cod. pen. – Necessità dell’affidamento condiviso – Esclusione – Fattispecie.

Misure cautelari; Misure cautelari Reali – Corte di Cassazione, Sentenza n. 49330 ud. 29/09/2022 - deposito del 28/12/2022;

Sequestro preventivo – Disposto d’urgenza dalla polizia giudiziaria – Giudizio direttissimo – Giudice competente per la convalida – Indicazione – Provvedimento di non luogo a provvedere del giudice competente – Abnormità – Ragioni.

Minori; Minore nato all’estero mediante maternità surrogata – Corte di Cassazione, Sentenza n. 38162 del 30/12/2022;

Genitore d'intenzione cittadino italiano - Provvedimento giurisdizionale straniero di accertamento del rapporto di filiazione - Trascrizione in Italia - Esclusione - Ragioni - Adozione ex art. 44, comma 1, lett. d) della l. n. 184 del 1983 - Ammissibilità - Condizioni - Fondamento.

Video lezione: il nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza – Relatore avv. Andrea Silla

Video lezione: il nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza – Relatore avv. Andrea Silla

Albo dei gestori della crisi d’impresa: entrata in funzione dell’Albo e presentazione delle domande ai fini del primo popolamento ( 4 gennaio 2023)

OGGETTO: Albo dei gestori della crisi d’impresa (art. 356 del decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14) - entrata in funzione dell’Albo e presentazione delle domande ai fini del primo popolamento

La normativa CCII: Albo dei soggetti incaricati dall'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi e dell'insolvenza

DECRETO LEGISLATIVO 12 gennaio 2019, n. 14 Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155. (19G00007) note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/08/2020 salvo gli artt. 27,comma 1, e 388 che entrano in vigore il 16/03/2019.- Testo in vigore dal: 15-7-2022

Esame avvocati sessione 2022 - Linee generali per la formulazione dei quesiti da porre nella prima prova orale e per la valutazione dei candidati

Decreto 21 dicembre 2022 - Sessione di esami per l’iscrizione negli albi degli Avvocati – anno 2022 - Linee generali per la formulazione dei quesiti da porre nella prima prova orale e per la valutazione dei candidati - 21 dicembre 2022

esame di avvocato ~ sessione per l'anno 2022 - abbinamenti Corti di appello

Ministero della Giustizia Dipartimento per gli Affari di Giustizia Direzione Generale degli Affari Interni COMMISSIONE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA  Commissione presso il Ministero della Giustizia per esame avvocato - sessione 2022 – decreto legge 21 maggio 2003 n. 112 coordinato con legge di conversione 18 luglio 2003 n. 180 ­ nominata con D.M. 6 dicembre 2022.

Impugnativa di delibera assembleare - Intervento volontario – Corte di Cassazione, Sez. 2 -  Ordinanza n. 36345 del 13 dicembre 2022 -  commento

Impugnativa di delibera assembleare - Intervento volontario dell’amministratore – Cancellazione di frasi offensive e risarcimento danni – Inammissibilità - Corte di Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 36345     del  13 dicembre 2022 a cura di Adriana Nicoletti – Avvocato del Foro di Roma – Commento

Non punibilità per particolare tenuità del fatto e applicazione ai reati con soglia di punibilità: il caso dell’omesso versamento dell’IVA. di Avv. Alessandro Villani - Ludovica Loprieno

In tema  di omesso versamento dell’ Iva,  “la causa di non punibilità della particolare tenuità del fatto, prevista dall’articolo 131 bis c.p. è applicabile soltanto all’omissione per un ammontare vicinissimo alla soglia di punibilità, fissata a 250 mila euro dall’articolo 10 ter del decreto legislativo 74/2000, in considerazione del fatto che il grado di offensività …..

Possesso di immobile – Riconsegna del bene da parte dell’occupante, che richiede l’indennità per miglioramenti ed addizioni da lui  apportati alla cosa-. Diritto del possessore al rimborso per le spese straordinarie sostenute – Applicabilità dell’art. 115

Immobile detenuto dal detentore a titolo qualificato (prima come conduttore e poi, sulla base di un contratto preliminare di vendita) - Inapplicabilità all’occupante senza titolo della norma che riconosce il relativo diritto del possessore all’indennità per le riparazioni straordinarie effettuate -  Cass., sez. III, ordinanza n. 29924 del 13 ottobre 2022, a cura di Riccardo Redivo, già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma.

Esami avvocato, sessione 2022: nomina commissioni

Il DM 6 dicembre 2022 riguarda la composizione della Commissione Centrale e delle prime sottocommissioni presso ciascuna sede di Corte d’Appello dal sito del Ministero della Giustizia

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: