foroeuropeo.it

Comunione dei diritti reali - condominio negli edifici (nozione, distinzioni) - regolamento di condominio - determinazione del valore proporzionale delle singole proprieta' (millesimazione) - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 26042 del 15/10/201

Print Friendly, PDF & Email

Tabelle millesimali - Esistenza indipendentemente da un regolamento di condominio - Configurabilità - Atto di approvazione o revisione delle tabelle - Forma scritta "ad substantiam" - Necessità - Per "facta concludenza" - Esclusione.

In tema di condominio, le tabelle millesimali possono esistere (o non esistere) indipendentemente dal regolamento condominiale, la loro allegazione rappresentando un fatto meramente formale che non muta la natura di entrambi gli atti. Nondimeno, in base al combinato disposto degli artt. 68 disp. att. c.c. e 1138 c.c., l’atto di approvazione (o di revisione) delle tabelle, avendo veste di deliberazione assembleare, deve rivestire la forma scritta "ad substantiam", dovendosi, conseguentemente, escludere approvazioni per "facta concludentia".

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 26042 del 15/10/2019 (Rv. 655469 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1138

CONDOMINIO

REGOLAMENTO DI CONDOMINIO

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile