foroeuropeo.it

Il dovere di difesa non giustifica la commissione di illeciti deontologici a pretesa tutela del cliente - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 42 del 25 febbraio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il dovere di difesa non giustifica la commissione di illeciti deontologici a pretesa tutela del cliente

L’Avvocato deve, sì, porre ogni più rigoroso impegno nella difesa del proprio assistito senza, tuttavia, travalicare i limiti della rigorosa osservanza delle norme deontologiche.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 42 del 25 febbraio 2020

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile