Avvocati - diritto di ritenzione (degli originali) degli atti e dei documenti di causa - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 71 - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online logo Avvocati - diritto di ritenzione (degli originali) degli atti e dei documenti di causa - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 71 - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online foro_rivista

653 visitatori e nessun utente online

  • Home
  • Avvocati
  • Avvocati (decisioni, pareri, C.N.F.)
  • Avvocati - diritto di ritenzione (degli originali) degli atti e dei documenti di causa - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 71

Avvocati - diritto di ritenzione (degli originali) degli atti e dei documenti di causa - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 71

L’Avvocato non ha il diritto di ritenzione (degli originali) degli atti e dei documenti di causa, tanto meno per ottenere il pagamento dei propri compensi

Incorre in un illecito disciplinare l’avvocato che ometta di restituire tutta la documentazione, di cui sia venuto in possesso nel corso dello svolgimento del proprio incarico professionale, al cliente, anche qualora questi non paghi le sue spese legali; né l’obbligo di consegna può ritenersi assolto con la semplice messa a disposizione della documentazione richiesta se, di fatto, ne è stata impedita la materiale apprensione.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 71

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati