274.2 bis. (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online logo 274.2 bis. (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online foro_rivista

1107 visitatori e 10 utenti online

274.2 bis. (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico)

Codice di procedura civile Libro secondo: DEL PROCESSO DI COGNIZIONE Titolo I: DEL PROCEDIMENTO DAVANTI AL TRIBUNALE Capo II: DELL'ISTRUZIONE DELLA CAUSA Sezione I: DEI POTERI DEL GIUDICE ISTRUTTORE IN GENERALE Sezione II: DELLA TRATTAZIONE DELLA CAUSA Sezione III: DELL'ISTRUZIONE PROBATORIA Sezione IV: DELL'INTERVENTO DI TERZI E DELLA RIUNIONE DI PROCEDIMENTI § 1: DELL'INTERVENTO DI TERZI § 2: DELLA RIUNIONE DEI PROCEDIMENTI 274-bis. (1) (2) (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico)

Art. 274-bis. (1) (2) (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico)

---

(1) Articolo aggiunto dall'art. 31, L. 26 novembre 1990, n. 353.
(2) L'articolo che recitava: "Il collegio, quando rileva che una causa, rimessa dinanzi a lui per la decisione, deve essere decisa dal giudice istruttore in funzione di giudice unico, rimette la causa dinanzi a quest'ultimo con ordinanza non impugnabile. Il giudice istruttore provvede ai sensi dell'articolo 190-bis.
Il giudice istruttore, quando rileva che una causa, riservata per la decisione dinanzi a sè in funzione di giudice unico, deve essere rimessa al collegio, provvede ai sensi degli articoli 187, 188 e 189.
In caso di connessione tra cause attribuite al collegio e cause attribuite al giudice istruttore in funzione di giudice unico, questi ne ordina la riunione e, all'esito dell'istruttoria, le rimette, ai sensi dell'articolo 189, al collegio, il quale si pronuncia su tutte le domande, a meno che non sia disposta la separazione ai sensi dell'articolo 279, secondo comma, numero 5).
Alla nullità derivante dalla inosservanza delle disposizioni di legge relative alla composizione del tribunale giudicante si applicano gli articoli 158 e 161, primo comma." è stato abrogato dall'art. 67, D.Lgs. 19 febbraio 1998, n. 51.

_________________________________________________________________________________
Giurisprudenza:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

274.2 bis. (Rapporti tra collegio e giudice istruttore in funzione di giudice unico) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online freccia_27_10Competenza civile - litispendenza – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 9598 del 21/07/2000
Cause pendenti davanti allo stesso ufficio giudiziario - Configurabilità - Esclusione - Diversità di rito - Eventuale impossibilità di riunione - Irrilevanza - Fattispecie relativa a cause attribuite al collegio o al giudice unico in relazione alla data della loro proposizione. Non è configurabile un rapporto di litispendenza, ai fini della relativa declaratoria a norma dell'art. 39, primo comma, cod. proc. civ., tra due cause pendenti davanti allo stesso ufficio giudiziario, anche se sussiste un impedimento alla loro riunione, dovuto ad una diversità di rito (impedimento peraltro non configurabile, secondo la S.C., nel caso in cui, come nella specie, sia attribuita una causa alla cognizione del tribunale in formazione collegiale e l'altra a quella del giudice monocratico, in quanto proposte, rispettivamente, anteriormente e successivamente al 30 aprile 1995, stante l'applicabilità anche in tale situazione del previgente art. 274 - bis, cod. proc. civ., cui corrisponde l'attuale art. 281 - nonies, a seguito dell'istituzione del giudice unico di primo grado). Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 9598 del 21/07/2000  ...

_________________________________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice di procedura civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati