317. (Rappresentanza davanti al giudice di pace) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online logo 317. (Rappresentanza davanti al giudice di pace) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online foro_rivista

1335 visitatori e un utente online

317. (Rappresentanza davanti al giudice di pace)

Codice di procedura civile Libro secondo: DEL PROCESSO DI COGNIZIONE Titolo II: DEL PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE Capo I: DISPOSIZIONI COMUNI Capo II: DISPOSIZIONI SPECIALI PER IL PROCEDIMENTO DAVANTI AL PRETORE Capo III: DISPOSIZIONI SPECIALI PER IL PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE 317. (1) (Rappresentanza davanti al giudice di pace)

Art. 317. (1) (Rappresentanza davanti al giudice di pace)

1. Davanti al giudice di pace le parti possono farsi rappresentare da persona munita di mandato scritto in calce alla citazione o in atto separato, salvo che il giudice ordini la loro comparizione personale.

2. Il mandato a rappresentare comprende sempre quello a transigere e a conciliare.
---
(1) Articolo da ultimo così modificato dall'art. 26, L. 21 novembre 1991, n. 374.

___________________________________________________________
Giurisprudenza:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

317. (Rappresentanza davanti al giudice di pace) - Foroeuropeo Rivista Giuridica Online freccia_27_10Famiglia - Potestà dei genitori Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 49 del 03/01/2013
Volontaria giurisdizione - Decreto ex art. 317 bis cod. civ. - Regolamento di competenza - Decreto ex art. 317 bis cod. civ. - Ammissibilità - Esclusione. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 49 del 03/01/2013 Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 49 del 03/01/2013  È inammissibile il regolamento di competenza, ad istanza di parte o d'ufficio, proposto avverso provvedimenti che non abbiano carattere definitivo e decisorio, quali devono ritenersi quelli emessi in sede di volontaria giurisdizione, aventi ad oggetto la limitazione o l'esclusione della potestà genitoriale ex art. 317 bis cod. civ., pure ove pronuncino solo sulla competenza...

___________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice di procedura civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati