Potere di convocazione - Amministratore accettante sotto condizione - Spettanza - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 14930 del 13/06/2013


In tema di condominio negli edifici, il potere di convocazione dell'assemblea spetta anche all'amministratore la cui nomina assembleare non sia stata immediatamente seguita dall'accettazione (nella specie, il nominato amministratore aveva subordinato l'accettazione dell'incarico a determinate condizioni, successivamente non avveratesi).
Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 14930 del 13/06/2013

CONDOMINIO

ASSEMBLEA DEI CONDOMINI

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: