foroeuropeo.it

Comproprieta' indivisa (nozione, caratteri, distinzioni) - uso della cosa comune - estensione e limiti - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 6458 del 06/03/2019

Print Friendly, PDF & Email

Comunione dei diritti reali - comproprieta' indivisa (nozione, caratteri, distinzioni) - uso della cosa comune - estensione e limiti - Uso della cosa comune a vantaggio esclusivo o particolare di un singolo partecipante - Compatibilità con i limiti ex art. 1102 c.c. - Fattispecie.

I limiti posti dall'art. 1102 c.c. all'uso della cosa comune da parte di ciascun condòmino, ossia il divieto di alterarne la destinazione e l'obbligo di consentirne un uso paritetico agli altri comproprietari, non impediscono al singolo condòmino, se rispettati, di servirsi del bene anche per fini esclusivamente propri e di trarne ogni possibile utilità. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto che l'accertamento della condominialità di una porzione immobiliare non comportasse necessariamente anche la condanna della condòmina alla rimozione di vasi o di altre masserizie ivi sistemate).

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 6458 del 06/03/2019

Cod_Civ_art_1102

CONDOMINIO

COMPROPRIETA' INDIVISA

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile