foroeuropeo.it

informatico CopiaPiattaforma e-Learning corsi                 book iconCerca in Foroeuropeo               Laptop wifi icon- Login Accesso rservato 


 

Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - passività fallimentari (accertamento del passivo) - opposizione allo stato passivo - Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 12009 del 16/05/2018

T.f.r. maturato dopo il 1° gennaio 2007 – Datore di lavoro - Omesso versamento delle quote al Fondo Tesoreria gestito dall’Inps – Insinuazione al passivo - Legittimazione attiva del lavoratore - Sussiste.

In materia di insinuazione allo stato passivo, il lavoratore ha legittimazione alla domanda di ammissione per le quote di t.f.r. maturate dopo il 1° gennaio 2007 e non versate dal datore di lavoro fallito al Fondo Tesoreria dello Stato gestito dall'INPS, ai sensi dell'art. 1, comma 755, della l. n. 296 del 2006, poiché il datore di lavoro non è un mero "adiectus solutionis causa" e non perde quindi la titolarità passiva dell'obbligazione di corrispondere il t.f.r. stesso.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 12009 del 16/05/2018

 

Stampa Email