foroeuropeo.it foro rivista

564 visitatori e 2 utenti online

Fonti del diritto - leggi - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 237 del 29/01/1964

Legge straniera - conoscenza da parte del giudice - cooperazione delle parti - cognizione dell'intera normativa - necessita.*

Il giudice italiano, che ai sensi dell'art. 25 delle preleggi debba applicare la legge straniera, puo o conoscerla direttamente, o procurarsene la conoscenza, cooperando a tal fine anche con le parti in causa. Detta cognizione deve comprendere tutte le norme che regolano la materia controversa (thema decidendum) ed, ove cio non sia possibile, dovra applicare 'in toto' la legge italiana, non potendosi far luogo ad applicazione frammentaria dei due ordinamenti giuridici. ( Conf. 1089-59).*

Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 237 del 29/01/1964

 

Stampa Email

puntovIl compenso all'avvocato con i parametri 2018 - I edizione 2018 

FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica
Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma

Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore avv. Domenico Condello

Foroeuropeo S.r.l.
Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma
CF- PI 1398997100

Copyright © 2001 - 2018 - tutti i diritti riservati

Comitato Redazione e Collaboratori

Collabora con foroeuropeo

pubblicità - note legali