foroeuropeo.it foro rivista

551 visitatori e 4 utenti online

Art. 8.(Impegno solenne)

LEGGE 31 dicembre 2012, n. 247 Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense. (GU n.15 del 18-1-2013)

Art. 8.(Impegno solenne)

1. Per poter esercitare la professione, l'avvocato assume dinanzi al consiglio dell'ordine in pubblica seduta l'impegno di osservare i relativi doveri, secondo la formula: «Consapevole della dignità della professione forense e della sua funzione sociale, mi impegno ad osservare con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di avvocato per i fini della giustizia ed a tutela dell'assistito nelle forme e secondo i princìpi del nostro ordinamento».


Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le massime di riferimento in ordine di pubblicazione - La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista. E' possibile attivare una ricerca full test inserendo la parola chiave nel campo "cerca"

Incompatibilità – corruzione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 74Incompatibilità – corruzione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 74
Incompatibile con la professione forense l’avvocato condannato per corruzione in atti giudiziari Il comportamento dell’avvocato, condannato con sentenza penale definitiva per un episodio corruttivo tanto grave da entrare nella storia della Repubblica quale esempio paradigmatico di corruttela a varii livelli, lede l’immagine e la dignita` dell’intero ceto forense ed è totalmente incompatibile con il giuramento e l’impegno solenne di cui all’art. 8 L. n. 247/2012, sicché non puo` che portare all’applicazione della sanzione disciplinare piu`...
Funzione sociale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 56Funzione sociale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 56
L’avvocato esercita una vera e propria funzione sociale L’avvocato esercita funzioni a garanzia del corretto esercizio della professione legale non solo nell’interesse delle parti assistite, ma anche dei terzi e della collettività, a garanzia del corretto esercizio della giurisdizione e dei principi dello Stato di diritto. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 56...
Interrogatorio formale – giuramento - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 31 dicembre 2016, n. 398Interrogatorio formale – giuramento - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 31 dicembre 2016, n. 398
Inammissibili l’interrogatorio formale e il giuramento dell’esponente Nel procedimento disciplinare, il deferimento del giuramento all’esponente così come la richiesta di suo interrogatorio formale sono inammissibili in quanto l’esponente stesso non assume la qualità di parte. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 31 dicembre 2016, n. 398  ...


Stampa Email

puntovIl compenso all'avvocato con i parametri 2018 - I edizione 2018 

FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica
Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma

Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore avv. Domenico Condello

Foroeuropeo S.r.l.
Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma
CF- PI 1398997100

Copyright © 2001 - 2018 - tutti i diritti riservati

Comitato Redazione e Collaboratori

Collabora con foroeuropeo

pubblicità - note legali