foroeuropeo.it

Competenza civile - competenza per territorio - accordo delle parti - Cass. n. 21503/2013

Print Friendly, PDF & Email

Devoluzione delle controversie relative all'interpretazione ed esecuzione di contratto di appalto - Estensione alle opere inizialmente non pattuite e realizzate nel corso dell'esecuzione dei lavori - Sussistenza - Fondamento - Limiti.

La clausola contenuta in un contratto di appalto, con la quale le parti abbiano attribuito ad un determinato giudice la competenza in ordine alle controversie relative all'interpretazione ed esecuzione del contratto stesso, deve essere interpretata nel senso di comprendere in tale competenza convenzionale sia le opere già previste, sia quelle inizialmente non pattuite ma resesi necessarie in fase attuativa, non potendosi logicamente separare la cognizione del contenzioso tra opere strettamente connesse, e rimanendo, invece, sottratta al foro stabilito per accordo delle parti la competenza in ordine ad opere realizzate in adempimento di diverso appalto, del tutto svincolato dal primo.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 21503 del 19/09/2013

 

_____________________________________

Competenza

Incompetenza

Valore

Territorio

Funzionale

Corte

Cassazione

21503 

2013

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile