foroeuropeo.it

Luogo della "residenza abituale" del minore – Cass. n. 15835/2021

Print Friendly, PDF & Email

Competenza civile - regolamento di competenza - Procedimenti sulla responsabilità genitoriale - Famiglia - potestà dei genitori - Figlio nato da genitori non uniti in matrimonio - Competenza territoriale - Luogo della "residenza abituale" del minore - Applicabilità - Criteri.

 

In materia di esercizio della responsabilità genitoriale sui figli nati fuori dal matrimonio, il giudice territorialmente competente ad adottare i provvedimenti di cui all'art. 337 bis e ss., c.c., è quello del luogo in cui il minore ha la "residenza abituale" al momento della domanda, al cui accertamento concorrono una pluralità di indicatori da valutarsi anche in chiave prognostica, al fine di individuare, insieme al luogo idoneo a costituire uno stabile centro di vita ed interessi del minore, il giudice che, alle condizioni in essere al momento della domanda, possa dare migliore risposta alle correlate esigenze, ferme quelle di certezza e garanzia di effettività della tutela giurisdizionale che nella regola sulla competenza trovano espressione.

Corte Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 15835 del 07/06/2021 (Rv. 661902 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_043, Cod_Civ_art_337

 

corte

cassazione

15835

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile