Affidamento indotto dalla P.A. circa l'edificabilità di un'area - Permesso di costruire - Annullamento - Domanda di risarcimento danni per lesione del detto affidamento - Giurisdizione del giudice ordinario - Fondamento - Fattispecie.

La controversia avente ad oggetto il risarcimento dei danni lamentati per la lesione dell'affidamento riposto nell'edificabilità di un'area e nella legittimità del conseguente permesso di costruire, successivamente annullato (nella specie, per la sopravvenuta non edificabilità del suolo in quanto ricadente in area soggetta a vincolo paesaggistico), rientra nella giurisdizione del giudice ordinario, non ravvisandosi un atto o provvedimento amministrativo della cui illegittimità il privato possa dolersi impugnandolo davanti al giudice amministrativo, con le conseguenziali statuizioni risarcitone, e, quindi, non sollecitando tale situazione di fatto alcuna esigenza di tutela contro l'esercizio illegittimo di un pubblico potere consumato nei confronti del privato, né richiedendo questi un accertamento, da parte del giudice amministrativo, della illegittimità del comportamento tenuto dalla P.A., che egli invece può solo subire.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 30515 del 22/11/2019 (Rv. 655840 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2043

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: