foroeuropeo.it

Prova civile - onere della prova - Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 6136.2 del 26/03/2015

Print Friendly, PDF & Email

Impugnazione del riconoscimento di figlio naturale per difetto di veridicità - Prova rigorosa - Necessità - Criterio della prova al di là di ogni ragionevole dubbio - Necessità - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 6136.2 del 26/03/2015

Il giudizio di impugnazione della veridicità del riconoscimento di figlio naturale è suscettibile di produrre rilevanti effetti sullo "status" della persona del bambino e di incidere su diritti personalissimi, sicché il giudice deve accertare rigorosamente le ragioni che facciano escludere la veridicità del riconoscimento della filiazione anche se non è applicabile il principio, proprio del giudizio penale, secondo cui la prova deve essere fornita "al di là di ogni ragionevole dubbio".

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 6136.2 del 26/03/2015

 

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile