foroeuropeo.it

Prova civile - testimoniale - limiti e divieti – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9526 del 22/04/2009

Print Friendly, PDF & Email

Oggetto della prova - Giudizi - Esclusione - Apprezzamenti inscindibili dalla percezione del fatto storico - Utilizzazione da parte del giudice - Ammissibilità.

In materia di prova testimoniale, i giudizi benché non possano costituire oggetto di prova, essendo vietato demandare ai testi la valutazione dei fatti, laddove si tratti di apprezzamenti di assoluta immediatezza, praticamente inscindibili dalla percezione dello stesso fatto storico, possono comunque concorrere al convincimento del giudice.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9526 del 22/04/2009

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile