foroeuropeo.it

Percezione di compenso a fronte di atti da stipulare gratuitamente – Cass. n. 4215/2022

Print Friendly, PDF & Email

Notariato - disciplina (sanzioni disciplinari) dei notai - Legge notarile - Sanzione a carico del notaio - Percezione di compenso a fronte di atti da stipulare gratuitamente ex d.l. n. 1/2012, conv. in l. n. 27/2012 - Sussumibilità sotto l'art. 80 della legge notarile - Possibile concorrenza con l'illecito disciplinare di cui all'art. 147 lett. a) della legge notarile - Sussistenza - Fondamento.

 

In materia di responsabilità disciplinare dei notai, il fatto che la compromissione del decoro e del prestigio della professione ex art. 147 lett. a), della legge n. 89 del 1913, sia stata causata da comportamenti che costituiscono a loro volta illeciti disciplinari tipizzati (nella specie, violazione dell'art. 80 della legge n. 89 del 1913, per avere il notaio percepito un compenso nella redazione di un atto costitutivo di società semplificata, attività che non consentiva di percepire alcun corrispettivo) non impedisce il concorso formale tra illeciti, essendo le norme sanzionatone poste a presidio di beni giuridici distinti.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 4215 del 09/02/2022 (Rv. 663825 - 01)

 

Corte

Cassazione

4215

2022

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile