foroeuropeo.it

Debiti del "de cuius" - Erede convenuto in giudizio per il pagamento dell'intero - Cass. n. 17122/2020

Print Friendly, PDF & Email

Successioni "mortis causa" - coeredita' (comunione ereditaria) - Debiti del "de cuius" - Erede convenuto in giudizio per il pagamento dell'intero - Condizione di obbligato "pro quota" - Relativa eccezione - Corrispondente onere della prova - Contenuto - Fattispecie.

SUCCESSIONI

MORTIS CAUSA

DEBITI 

OBBLIGATO PRO QUOTA

Il coerede, convenuto in giudizio per il pagamento di un debito ereditario per l'intero, che eccepisca l'esistenza di altri coeredi, nonché la divisione "pro quota" del debito ereditario, ha l'onere di provarne l'esistenza, la consistenza numerica (agli effetti della eccepita divisione del debito in proporzione della rispettiva quota ereditaria), il titolo alla successione e la stessa qualifica di eredi. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza gravata, che aveva condannato la convenuta al pagamento del debito ereditario per l'intero, non avendo quest'ultima comprovato la qualità di eredi dei fratelli del marito defunto, ma solo la mera qualità di chiamati all'eredità degli stessi).

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 17122 del 13/08/2020 (Rv. 658953 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0752, Cod_Civ_art_0754

corte

cassazione

17122

2020

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile