foroeuropeo.it

stampa - giornalista - praticante – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7423 del 31/03/2011

Print Friendly, PDF & Email

Attività di giornalista praticante - Requisiti - Esercizio continuativo e inserimento nei quadri redazionali degli organismi giornalistici - Collegamento con la redazione - Necessità - Sussistenza dei requisiti - Accertamento del giudice di merito. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7423 del 31/03/2011

A norma degli artt. 29, 33 e 34 della legge 3 febbraio 1963, n. 69, e degli artt. 41, 43 e 46 del d.P.R. 4 febbraio 1965, n. 115, al fine di ritenere compiuta la pratica giornalistica, è necessario non solo l'esercizio effettivo e continuativo di tale attività, ma anche l'inserimento nei quadri organici dei servizi redazionali degli organismi giornalistici previsti dall'art. 34 della legge 3 febbraio 1963, n. 69 e dall'art. 41 del d.P.R. 4 febbraio 1965, n. 115; tale inserimento si realizza attraverso un collegamento con la redazione, che può assumere varie modalità, e con la partecipazione effettiva ai diversi e più significativi momenti dell'attività di redazione; l'accertamento dell'esistenza dei requisiti di tale inserimento è compito del giudice di merito.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7423 del 31/03/2011

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile