foroeuropeo.it

Procedimento di verifica dei requisiti di ammissione al concorso del candidato – Cass. n. 4057/2021

Print Friendly, PDF & Email

Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - costituzione del rapporto - assunzione - collocamento al lavoro - Pubblico impiego contrattualizzato - Procedimento di verifica dei requisiti di ammissione al concorso del candidato - Obbligo della P.A. di concludere il predetto procedimento prima dell’immissione in ruolo - Sussistenza - Accertamento successivo della mancanza dei requisiti - Conseguenze.

In materia di pubblico impiego contrattualizzato, l'amministrazione ha l'obbligo di concludere il procedimento di verifica dei requisiti di ammissione al concorso del candidato prima dell'immissione in ruolo del medesimo; tuttavia, l'accertamento successivo della mancanza dei predetti requisiti può eventualmente rilevare, se sussistono í presupposti dell'azione di danno, a fini risarcitori, ove il candidato abbia fatto affidamento sul comportamento dell'amministrazione, ma non può impedire a quest'ultima, tenuta al rispetto della legalità, di recedere dal rapporto affetto da nullità - facendo così valere l'assenza di un vincolo contrattuale - per violazione delle disposizioni imperative riguardanti l'assunzione, poste a tutela di interessi pubblici alla cui realizzazione deve essere costantemente orientata l'azione amministrativa.

Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 4057 del 16/02/2021 (Rv. 660534 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1418

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile