foroeuropeo.it

Impugnazione della cartella di pagamento – Cass. n. 18298/2021

Print Friendly, PDF & Email

Tributi (in generale) - "solve et repete" - condono fiscale - "Pace fiscale" - Ambito di applicazione - Impugnazione della cartella di pagamento ex art. 36 bis del d.P.R. n. 600 del 1973 - Controversia suscettibile di definizione agevolata - Inclusione - Fondamento.

 

In tema di definizione agevolata, anche il giudizio avente ad oggetto l'impugnazione della cartella emessa in sede di controllo automatizzato ex art. 36 bis del d.P.R. n. 600 del 1973, con la quale l'Amministrazione finanziaria liquida le imposte calcolate sui dati forniti dallo stesso contribuente, dà origine a una controversia suscettibile di definizione ai sensi dell'art. 6 del d.l. n. 119 del 2018, conv. dalla l. n. 136 del 2018, qualora la predetta cartella costituisca il primo ed unico atto col quale la pretesa fiscale è comunicata al contribuente, essendo come tale impugnabile, ex art. 19 del d.lgs. n. 546 del 1992, non solo per vizi propri, ma anche per motivi attinenti al merito della pretesa impositiva.

Corte Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 18298 del 25/06/2021 (Rv. 661547 - 01)

 

corte

cassazione

18298

2021

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile