foroeuropeo.it

Sanzioni amministrative irrogate dalla Banca d'Italia – Cass. n. 4006/2022

Print Friendly, PDF & Email

Sanzioni amministrative - applicazione - opposizione – procedimento - Sanzioni amministrative irrogate dalla Banca d'Italia - Prova della violazione commessa - Efficacia probatoria dei verbali ispettivi - Aspetti non coperti da efficacia probatoria privilegiata - Valutazione da parte del giudice - Necessità.

 

Nel giudizio di opposizione a sanzioni amministrative irrogate dalla Banca d'Italia, l'onere della prova dell'illecito, gravante sull'organo di vigilanza, può essere soddisfatto con la produzione dei verbali ispettivi che, con riferimento agli aspetti non coperti da efficacia probatoria privilegiata, costituiscono comunque elemento di prova, che il giudice deve valutare in concorso con gli altri elementi e che può disattendere solo in caso di motivata intrinseca inattendibilità o di contrasto con altri elementi acquisiti nel giudizio.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 4006 del 08/02/2022 (Rv. 663823 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2697, Cod_Civ_art_2700

 

Corte

Cassazione

4006

2022

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile