foroeuropeo.it

proprietà‭ ‬-‭ ‬azioni a difesa della proprietà‭ ‬-‭ ‬negatoria‭ ‬-‭ ‬legittimazione‭ ‬-‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬2,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26769‭ ‬del‭ ‬18/12/2014‭

Print Friendly, PDF & Email

Legittimazione attiva e passiva‭ ‬-‭ ‬Condizione dell'azione‭ ‬-‭ ‬Configurabilità‭ ‬-‭ ‬Sopravvenienza nel corso del processo‭ ‬-‭ ‬Ammissibilità‭ ‬-‭ ‬Fondamento.‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬2,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26769‭ ‬del‭ ‬18/12/2014‭


Nell‭'"‬actio negatoria servitutis‭" ‬la legittimazione attiva e passiva compete a coloro che sono titolari delle posizioni giuridiche dominicali,‭ ‬rispettivamente svantaggiate o avvantaggiate dalla servitù,‭ ‬e,‭ ‬nel caso in cui la legittimazione di una delle parti,‭ ‬pur assente all'atto della proposizione della domanda,‭ ‬sopravvenga nel corso del giudizio,‭ ‬il procedimento può proseguire fino all'emissione della decisione,‭ ‬dato che la legittimazione ad agire,‭ ‬rappresentando una condizione dell'azione,‭ ‬non può subire limitazioni temporali,‭ ‬sicché‭ ‬è sufficiente che essa sussista al momento‭ ‬della decisione,‭ ‬poiché la sua sopravvenienza rende proponibile l'azione‭ "‬ab origine‭"‬,‭ ‬indipendentemente dal momento in cui si verifichi.
Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬2,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26769‭ ‬del‭ ‬18/12/2014‭

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile