foroeuropeo.it

Proprietà - limitazioni legali della proprietà - rapporti di vicinato - muro - costruzioni in aderenza - in genere (nozione, differenze) – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3601 del 07/03/2012

Print Friendly, PDF & Email

Art. 877 cod. civ. - Applicabilità - Condizioni - Esistenza di modeste intercapedini - Irrilevanza - Fattispecie.

La costruzione in aderenza al muro posto sul confine, ai sensi dell'art. 877 cod. civ., deve essere ravvisata anche in presenza di modeste intercapedini, ove queste derivino da mere anomalie edificatorie e siano, altresì, agevolmente colmabili senza appoggi o spinte sul manufatto preesistente (nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di merito, la quale aveva ravvisato l'aderenza tra i due fabbricati, sigillati sul fronte e distaccati da tre a dodici centimetri su altri lati).

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3601 del 07/03/2012

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile