foroeuropeo.it

Computabilità nel calcolo della distanza legale – Cass. n. 25191/2021

Print Friendly, PDF & Email

Proprietà - limitazioni legali della proprietà - rapporti di vicinato - distanze legali (nozione) - nelle costruzioni - calcolo - punti di riferimento - sporti – balconi - Distanze legali - Balcone aggettante - Computabilità nel calcolo della distanza legale - Sussistenza - Fondamento - Sporgenze esterne con funzione artistica e ornamentale - Esclusione.

 

In tema di distanze legali fra edifici, non sono computabili le sporgenze esterne del fabbricato che abbiano funzione meramente artistica o ornamentale, mentre costituiscono corpo di fabbrica le sporgenze degli edifici aventi particolari proporzioni, come i balconi sostenuti da solette aggettanti, anche se scoperti, ove siano di apprezzabile profondità e ampiezza, giacché, pur non corrispondendo a volumi abitativi coperti, rientrano nel concetto civilistico di costruzione, in quanto destinati ad estendere ed ampliare la consistenza dei fabbricati.

Corte di Cassazione, Sez. 2 -, Ordinanza n. 25191 del 17/09/2021 (Rv. 662253 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0873, Cod_Civ_art_0905

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile