foroeuropeo.it

Limiti del giudicato - Giudicato sostanziale - Oggetto - Accertamento di fatti costituenti il fondamento logico e giuridico della decisione -Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 5138 del 21/02/2019

Print Friendly, PDF & Email

Cosa giudicata civile - limiti del giudicato - Giudicato sostanziale - Oggetto - Accertamento di fatti costituenti il fondamento logico e giuridico della decisione - Inclusione - Effetti - Preclusione del riesame in un giudizio successivo - Condizioni.

Il giudicato sostanziale (art. 2909 c.c.) che, quale riflesso di quello formale (art. 324 c.p.c.), fa stato ad ogni effetto tra le parti per l'accertamento di merito positivo o negativo del diritto controverso, si forma su tutto ciò che ha costituito oggetto della decisione, compresi gli accertamenti di fatto che rappresentano le premesse necessarie ed il fondamento logico e giuridico della pronuncia, con effetto preclusivo dell'esame delle stesse circostanze in un successivo giudizio, che abbia gli identici elementi costitutivi della relativa azione e cioè i soggetti, la "causa petendi" ed il "petitum".

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 5138 del 21/02/2019

Cod_Civ_art_2909, Cod_Proc_Civ_art_324

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile