foroeuropeo.it

Elezioni – Incandidabilità – Cass. n. 2749/2021 (01)

Print Friendly, PDF & Email

Elezioni - amministrative - Elezioni - Incandidabilità degli amministratori responsabili delle condotte causative dello scioglimento del consiglio - Dichiarazione - Procedimento - Art. 143 del d.lgs. n. 267 del 2000 - Sospensione feriale - Soggezione - Fondamento.

Il procedimento volto alla dichiarazione di incandidabilità degli amministratori responsabili delle condotte che hanno dato causa allo scioglimento del consiglio comunale o provinciale, di cui all'art. 143, comma 11, ult. periodo, del d.lgs. n. 267 del 2000, è soggetto alla sospensione feriale dei termini, non applicandosi la deroga prevista dagli artt. 3 della legge n. 742 del 1969 e 92 r.d. n. 12 del 1941, poiché queste disposizioni non contemplano, nella loro tassativa elencazione, tale procedimento né, in linea generale, i procedimenti in camera di consiglio di cui agli artt. 737 e ss. c.c.

Corte di Cassazione, Sez. 1, Ordinanza n. 2749 del 05/02/2021 (Rv. 660720 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_737

elezioni

incandidabilità

corte

cassazione

2749

2021

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile