foroeuropeo.it

Giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - in genere – Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 4485 del 21/04/1995

Print Friendly, PDF & Email

Consorzi di bonifica - Contributi dovuti dai proprietari degli immobili - Verifica dei presupposti di legittimità della formazione dei ruoli e dell'iscrizione a ruolo - Compito del giudice ordinario - Legittimità del provvedimento amministrativo di ampliamento del comprensorio consortile - Accertamento in via incidentale - Estensione.

In tema di contributi dovuti dai proprietari degli immobili ai consorzi di bonifica, la giurisdizione del giudice amministrativo riguarda soltanto le controversie relative al "quantum" dei contributi dovuti, perché concernenti i criteri di ripartizione delle spese; mentre sono devolute al giudice ordinario le domande rivolte a contestare i presupposti del potere impositivo del consorzio. Pertanto, non viola l'indicato criterio di riparto della giurisdizione il giudice ordinario, il quale, al fine di verificare i presupposti di legittimità della formazione dei ruoli e dell'iscrizione a ruolo, accerti, in via incidentale e con efficacia limitata al rapporto dedotto in giudizio, la legittimità del provvedimento amministrativo di ampliamento del comprensorio consortile.

Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 4485 del 21/04/1995

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile