foroeuropeo.it

Giurisdizione dei giudici italiani nei confronti di soggetti stranieri – Cass. n. 18299/2021

Print Friendly, PDF & Email

Giurisdizione civile - straniero (giurisdizione sullo) - Controversia relativa a materie già comprese nel campo di applicazione della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 - Convenuto non domiciliato in uno Stato membro dell'Unione europea - Giurisdizione italiana - Sussistenza - Condizioni - Criteri stabiliti dal Regolamento (UE) n. 1215 del 2012 - Applicabilità - Fondamento.

 

In tema di giurisdizione dei giudici italiani nei confronti di soggetti stranieri, ai sensi dell'art.3, comma 2, della l. n.218 del 1995, allorché il convenuto non sia domiciliato in uno Stato membro dell'Unione europea, la giurisdizione italiana, quando si tratti di una delle materie già comprese nel campo di applicazione della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968, sussiste in base ai criteri stabiliti dal Regolamento (UE) n. 1215 del 2012, che ha sostituito il Regolamento (CE) n. 44 del 2001, a sua volta sostitutivo della predetta convenzione.

Corte Cassazione, Sez. U - , Ordinanza n. 18299 del 25/06/2021 (Rv. 661653 - 01)

 

corte

cassazione

18299

2021

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile