Procedimenti speciali - procedimenti in materia di lavoro e di previdenza - procedimento di primo grado - sentenza - dispositivo (lettura del) - Rito Fornero - Lettura dispositivo in udienza - Nullità della sentenza depositata nei successivi dieci giorni - Esclusione - Ragioni.

 

Nel rito c.d. Fornero, di cui all'art. 1, commi 47 e ss., della l. n. 92 del 2012, non è prevista la lettura del dispositivo in udienza e l’eventuale pronuncia, che comunque vi sia stata, costituisce una mera anticipazione della pubblicazione del dispositivo rispetto alla motivazione, di tal che non è ravvisabile alcuna nullità della sentenza depositata, successivamente, entro il termine di dieci giorni dalla data dell'udienza di discussione, di cui al comma 57 del citato art. 1, essendo fatta salva la finalità acceleratoria del rito speciale e non configurandosi alcun pregiudizio del diritto di difesa ai fini dell'impugnazione, i cui termini decorrono dal deposito della motivazione.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 5649 del 21/02/2022 (Rv. 663989 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_429, Cod_Proc_Civ_art_161 

 

Corte

Cassazione

5649

2022

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: