foroeuropeo.it

Surrogazione legale dell'assicuratore – Cass. n. 9380/2021

Print Friendly, PDF & Email

Assicurazione - assicurazione contro i danni - oggetto del contratto (rischio assicurato) - surrogazione legale dell'assicuratore - Assicurazione sulla vita - Evento costituente conseguenza di un illecito - Cumulo di indennità e risarcimento - Operatività - Fondamento. Assicurazione - assicurazione sulla vita.

In tema di assicurazione sulla vita, ove l'evento che concreta la realizzazione del rischio assicurato costituisca altresì la conseguenza del fatto illecito di un terzo, l'indennità assicurativa si cumula con il risarcimento, sottraendosi alla regola della "compensatio lucri cum damno", perché si è di fronte ad una forma di risparmio posta in essere dall'assicurato sopportando l'onere dei premi, e l'indennità, vera e propria contropartita di quei premi, svolge una funzione diversa da quella risarcitoria ed è corrisposta per un interesse che non è quello di beneficiare il danneggiante.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9380 del 08/04/2021 (Rv. 661073 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1919, Cod_Civ_art_1223, Cod_Civ_art_2043

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile