foroeuropeo.it

interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario

Print Friendly, PDF & Email

interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario LEGGE 13 novembre 2008 , n. 181 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 settembre 2008, n. 143, recante interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario

interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario LEGGE 13 novembre 2008 , n. 181 - Conversione   in   legge, con modificazioni,  del  decreto-legge 16 settembre  2008,  n. 143, recante interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario.

LEGGE 13 novembre 2008 , n. 181

Conversione   in   legge, con modificazioni,  del  decreto-legge 16 settembre  2008,  n. 143, recante interventi urgenti in materia di funzionalita' del sistema giudiziario.

La  Camera  dei  deputati  ed  il   Senato  della Repubblica hanno approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              Promulga

la seguente legge:

                               Art. 1.

    1. Il decreto-legge 16 settembre 2008, n. 143, recante interventi
urgenti  in  materia  di  funzionalita'  del  sistema giudiziario, e'
convertito  in  legge con le modificazioni riportate in allegato alla
presente legge.
    2.  La  presente  legge  entra  in   vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
    La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della   Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
      Data a Roma, addi' 13 novembre 2008

                             NAPOLITANO

                              Berlusconi,   Presidente  del  Consiglio
                              dei Ministri
                              Alfano, Ministro della giustizia

Visto, il Guardasigilli: Alfano

                              LAVORI PREPARATORI

          Senato della Repubblica (atto n. 1018):

              Presentato   dal  Presidente  del Consiglio dei Ministri
          (Berlusconi),  dal   Ministro della giustizia (Alfano) e dal
          Ministro  dell'economia   e  delle  finanze (Tremonti) il 16
          settembre 2008.
              Assegnato   alla  2ª  commissione  (Giustizia),  in sede
          referente,   il    16 settembre   2008,   con  parere  delle
          commissioni 1ª, 5ª e 6ª.
              Esaminato dalla 1ª commissione (Affari costituzionali),
          in  sede  consultiva,   sull'esistenza  dei  presupposti  di
          costituzionalita' il 17 settembre 2008.
              Esaminato   dalla 2ª commissione il 23, 24, 30 settembre
          2008; 1° e 2 ottobre 2008.
              Esaminato   in aula il 2 e 8 ottobre 2008 e approvato il
          9 ottobre 2008.

          Camera dei deputati (atto n. 1772 ):

              Assegnato   alla  II  commissione  (Giustizia),  in sede
          referente,  il 10 ottobre 2008, con pareri del Comitato per
          la legislazione e delle commissioni I, V, VI e XI.
              Esaminato   dalla  II commissione il 23, 28 e 29 ottobre
          2008.
              Esaminato   in aula il 22 ottobre 2008 e 3 novembre 2008
          ed approvato il 5 novembre 2008.

          Avvertenza:

              Il   decreto-legge  16 settembre  2008, n. 143, e' stato
          pubblicato  nella   Gazzetta Ufficiale - serie generale - n.
          217 del 16 settembre 2008.
              A   norma  dell'art.  15, comma 5, della legge 23 agosto
          1988,  n.  400   (Disciplina  dell'attivita'  di  Governo  e
          ordinamento  della   Presidenza del Consiglio dei Ministri),
          le  modifiche apportate dalla presente legge di conversione
          hanno  efficacia  dal   giorno successivo a quello della sua
          pubblicazione.
              Il   testo  del decreto-legge coordinato con la legge di
          conversione   e'    pubblicato  in  questa  stessa  Gazzetta
          Ufficiale alla pag. 47.

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile