foroeuropeo.it

interpretazione‭ ‬-‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26365‭ ‬del‭ ‬16/12/2014‭

Print Friendly, PDF & Email

Clausola di‭ "‬cessazione immediata del contratto‭" ‬-‭ ‬Interpretazione del giudice di merito‭ ‬-‭ ‬Recesso senza preavviso o clausola condizionale risolutiva‭ ‬-‭ ‬Necessità di motivazione adeguata‭ ‬-‭ ‬Ragioni.‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26365‭ ‬del‭ ‬16/12/2014‭


Nella ipotesi di clausola contrattuale di‭ "‬cessazione immediata del contratto‭"‬,‭ ‬il giudice di merito,‭ ‬che la interpreti come recesso senza preavviso e non quale clausola condizionale risolutiva,‭ ‬deve rendere evidenti le ragioni dell'approdo ermeneutico quando,‭ ‬per gli eventi nel cui‭ ‬contesto la clausola ha operato,‭ ‬assume rilevanza la diversa struttura ed il‭ "‬modus operandi‭" ‬dei due istituti,‭ ‬il primo ancorato ad una facoltà delle parti di sciogliere unilateralmente il contratto,‭ ‬il secondo relazionato ad un avvenimento futuro e incerto.
Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬26365‭ ‬del‭ ‬16/12/2014‭

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile