foroeuropeo.it

Dichiarazione giudiziale di paternita' e maternita' – Cass. n. 14615/2021

Print Friendly, PDF & Email

Famiglia - filiazione - filiazione naturale - dichiarazione giudiziale di paternita' e maternita' - Dichiarazione giudiziale di paternità - Morte del presunto genitore - Legittimazione passiva - Eredi - Sussistenza - Chiamato rinunziante all'eredità - Esclusione - Fondamento. Famiglia - filiazione - filiazione naturale - dichiarazione giudiziale di paternita' e maternita' - legittimazione.

In tema di dichiarazione giudiziale di paternità, l'art. 276 c.c., nell'indicare i legittimati passivi diversi dal presunto padre, si riferisce ai soli eredi in senso stretto, escludendo coloro i quali abbiano validamente rinunciato all'eredità, i quali, di conseguenza, non possono subire gli effetti patrimoniali dell'estensione dell'asse ereditario conseguente all'eventuale accoglimento della domanda di dichiarazione giudiziale di paternità, essendosi volontariamente determinati ad essere esclusi da qualsiasi vicenda accrescitiva o riduttiva dei diritti ereditari astrattamente conseguiti "ex lege".

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 14615 del 26/05/2021 (Rv. 661579 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0276

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile