foroeuropeo.it

proprietà di animali‭ ‬-‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬21395‭ ‬del‭ ‬10/10/2014‭

Print Friendly, PDF & Email

Danni alla circolazione stradale provocati da animali selvatici‭ ‬-‭ ‬Omessa predisposizione di cautele necessarie a impedire l'evento‭ ‬-‭ ‬Criterio di imputazione di responsabilità tra gli enti preposti alla tutela del territorio‭ ‬-‭ ‬Fattispecie.‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬21395‭ ‬del‭ ‬10/10/2014‭


La responsabilità extracontrattuale per danni provocati alla circolazione stradale da animali selvatici va imputata all'ente cui siano stati concretamente affidati,‭ ‬nel singolo caso,‭ ‬i poteri di amministrazione del territorio e di gestione della fauna ivi insediata,‭ ‬sia che derivino dalla legge,‭ ‬sia che trovino fonte in una delega o concessione di altro ente.‭ (‬In applicazione di tale principio,‭ ‬la S.C.‭ ‬ha annullato con rinvio la decisione con cui il giudice di merito aveva ravvisato la corresponsabilità della Regione siciliana‭ ‬-‭ ‬sebbene la stessa avesse delegato legislativamente alle Province regionali i poteri di amministrazione del territorio e gestione della fauna‭ ‬-‭ ‬in ragione di non meglio precisati‭ "‬compiti di coordinamento‭" ‬ad essa spettanti,‭ ‬senza verificare se l'adozione di misure di contenimento,‭ ‬idonee a scongiurare l'evento dannoso,‭ ‬potesse compiersi dalla Regione attraverso l'esercizio di poteri di controllo e sostitutivi‭)‬.
Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬21395‭ ‬del‭ ‬10/10/2014‭

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile