Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - categorie e qualifiche dei prestatori di lavoro - mansioni - svolte effettivamente - Svolgimento in fatto di mansioni superiori - Diligenza - Inferiore a quella ordinaria - Esclusione - Diligenza esigibile - Parametri.

 

Lo svolgimento di fatto di mansioni superiori rispetto alla qualifica di inquadramento non giustifica, di per sé, una diligenza inferiore a quella ordinaria, poiché il giudizio sulla diligenza esigibile deve tener conto dell'insieme di circostanze del fatto concreto, tra cui la complessiva esperienza maturata dal lavoratore, la formazione ricevuta ed i motivi che hanno determinato l'assegnazione delle mansioni superiori.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 12038 del 13/04/2022 (Rv. 664472 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2103

 

Corte

Cassazione

12038

2022

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: