foroeuropeo.it

Esecuzione forzata - mobiliare - presso terzi - dichiarazione del terzo – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 17663 del 02/07/2019 (Rv. 654675 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Espropriazione presso terzi regolata dalla l. n. 228 del 2012 e successive modifiche - Modalità di proposizione dell'impugnazione prevista dagli artt. 548, comma 2, e 549 c.p.c. - Ricorso al giudice dell'esecuzione ex art. 617, comma 2, c.p.c. - Necessità - Fondamento.

Nei pignoramenti presso terzi cui si applicano le modifiche introdotte dalla l. n. 228 del 2012 e da quelle successive, l'impugnazione prevista dagli artt. 548, comma 2, e 549 c.p.c., concernenti, rispettivamente, l'ordinanza pronunciata in caso di mancata dichiarazione del terzo e quella con la quale il giudice dell'esecuzione risolve le contestazioni sorte sulla dichiarazione, si deve proporre con ricorso al giudice dell'esecuzione, nelle forme e nei termini regolati dall'art. 617, comma 2, c.p.c., venendo in rilievo atti aventi natura esecutiva.

Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 17663 del 02/07/2019 (Rv. 654675 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_548, Cod_Proc_Civ_art_549, Cod_Proc_Civ_art_617

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile