foroeuropeo.it

Cartella esattoriale notificata al socio senza previa escussione della società – Cass. n. 998/2022

Print Friendly, PDF & Email

Riscossione delle imposte - riscossione delle imposte sui redditi (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - modalità di riscossione - riscossione coattiva - Cartella esattoriale notificata al socio senza previa escussione della società - Impugnazione - Eccezione di violazione del "beneficium excussionis" - Ammissibilità - Società in concordato preventivo - Rilevanza - Limiti.

 

In tema di riscossione delle imposte nei confronti delle società di persone, a fronte della notifica della cartella di pagamento al socio illimitatamente responsabile per debito della società, l'ammissione della società debitrice del tributo alla procedura di concordato preventivo non costituisce, di per sé, prova dell'insufficienza del patrimonio sociale, tale da giustificare l'esecuzione nei confronti del socio che ha eccepito il "beneficium excussionis", essendo necessario che sia offerta la prova dell'impossibilità del soddisfacimento sul patrimonio sociale mediante la procedura concorsuale.

Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Sentenza n. 998 del 14/01/2022 (Rv. 663611 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2313, Cod_Civ_art_2304, Cod_Civ_art_2315

 

Corte

Cassazione

998

2022

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile