foroeuropeo.it

Apparecchiature di misurazione della velocità – Cass. n. 14597/2021

Print Friendly, PDF & Email

Circolazione stradale - condotta dei veicoli - velocita' - Apparecchiature di misurazione della velocità - Obbligo di periodica revisione - Necessità - Presenza degli operatori o di sistemi di autoanalisi - Irrilevanza - Contestazione circa l'affidabilità dell'apparecchiatura - Onere della prova a carico dell'Amministrazione.

In tema di sanzioni amministrative irrogate a seguito di accertamento della violazione dei limiti di velocità mediante "autovelox”, le apparecchiature di misurazione della velocità devono essere periodicamente tarate e verificate, indipendentemente dal fatto che funzionino automaticamente o alla presenza di operatori ovvero, ancora, tramite sistemi di autodiagnosi; in presenza di contestazione da parte del soggetto sanzionato, peraltro, spetta all'Amministrazione la prova positiva dell'iniziale omologazione e della periodica taratura dello strumento.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 14597 del 26/05/2021 (Rv. 661511 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2697

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile