foroeuropeo.it

Responsabilita' civile - colpa o dolo - caso fortuito e forza maggiore – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8978 del 15/05/2020 (Rv. 657938 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Rapina - Configurabilità quale caso fortuito - Condizioni - Fattispecie.

In tema di responsabilità del prestatore di opera che comporti la presa in consegna di un bene e, quindi, il sorgere della correlata obbligazione di custodia, la rapina non costituisce ipotesi di caso fortuito che esonera il custode da responsabilità, salvo che questi non provi che tale evento era imprevedibile ed inevitabile, nonostante l'avvenuta adozione delle cautele più idonee a garantire la puntuale esecuzione del contratto, in osservanza delle regole delle diligenza qualificata, ai sensi dell'art. 1176, comma 2, c.c. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto che la rapina di un'auto di grande valore, in custodia per il lavaggio, non costituisse un'ipotesi di caso fortuito poiché si era verificata in un luogo di libero accesso, approfittando della presenza delle chiavi nel quadro della vettura dopo le operazioni di pulizia, e in quanto non era stata data la dimostrazione, da parte del gestore dell'impianto, dell'adozione e del rispetto di tutte le regole di cautela qualificata indispensabili).

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8978 del 15/05/2020 (Rv. 657938 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1780, Cod_Civ_art_1176, Cod_Civ_art_1693, Cod_Civ_art_1218, Cod_Civ_art_1256, Cod_Civ_art_1177

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile