foroeuropeo.it

Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) – Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 17705 del 02/07/2019 (Rv. 654478 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Costituzione del rapporto - assunzione - divieto di intermediazione e di interposizione (appalto di mano d'opera) - Somministrazione irregolare - Azione ex art. 27 del d.lgs. n. 276 del 2003 - Legittimazione esclusiva del lavoratore - Sussistenza - Omissione contributiva - Azione dell'Istituto previdenziale - Ammissibilità.

Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - riscossione In genere.

In caso di somministrazione irregolare, la previsione di cui all'art. 27 del d.lgs. n. 276 del 2003 ("ratione temporis" applicabile), secondo cui legittimato a far valere l'illegittimità della somministrazione è il solo lavoratore somministrato, non preclude agli enti previdenziali o assicurativi di agire nei confronti dell'effettivo utilizzatore della manodopera, per l'accertamento della sussistenza dei presupposti delle obbligazioni contributive gravanti in capo a quest'ultimo.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 17705 del 02/07/2019 (Rv. 654478 - 01)

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile